Cose da sapere sulla navigazione anonima - Non Posto Apposta

NON POSTO APPOSTA

Il primo garante della privacy sei tu !

Il primo garante della privacy sei tu !

Vai ai contenuti
Tutorial > Varie
  Cose da sapere sulla navigazione anonima   

Quando si decide di navigare in modalità anonima, detta anche "in incognito", ci sono evidentemente delle buone ragioni per farlo; magari per non far sapere quale regalo di compleanno si sta cercando per la persona con cui si condivide l'accesso al computer o magari, più semplicemente, per alcune ricerce in materia di salute che si preferisce non far conoscere al datore di lavoro o, peggio ancora,  divulgarle durante una condivisione dello schermo magari in una presentazione di lavoro.

Non importa quali siano i motivi ma, in ogni caso, è bene sapere che la nostra navigazione non è completamente anononima !

In questo articolo vediamo cosa è importante sapere:

1) La navigazione anonima non maschera l'identità o l'attività online. Infatti sia i siti dove si naviga che il provider di connettività che stiamo utilizzando possono raccogliere informazioni, anche se non è stato fatto accesso con le proprie credenziali. Analogamente, il datore di lavoro potrebbe essere in grado di monitorare i siti web visitati. Questo accade in modo particolare in quelle realtà dove la navigazione è controllata e alcuni siti (o categorie di siti) vengono bloccati da motori di "content filtering". In questo specifico caso una notifica potrebbe arrivare all'amministratore o risultare in qualche consolle di supervisione con esplicito riferimento al device che ha tentato l'accesso, l'orario e la destinazione che si è tentato di raggiungere;

2) La navigazione anonima consente la  navigazione senza salvare le password, i cookie e la cronologia di  navigazione ma questo succede fintanto che si rimane in una finestra anonima. Se, ad esempio, si scarica un file da un sito web, quel file, anche se non comparirà nel gestore dei download,  verrà comunque salvato sul computer. Inoltre se si aggiunge un sito web ai segnalibri quando ci si trova in una  finestra di navigazione anonima, quel sito si aggiungerà all'elenco dei  segnalibri.

3) Anche se accedi a un qualsiasi sito web in modalità di navigazione anonima, tale sito saprà che stai navigando e potrà tenere traccia delle tue attività da quel momento in poi.

4) La navigazione anonima non protegge da malware e "keylogger" (quei programmi nascosti che rilevano tutto ciò che viene digitato e lo trasmettono a terzi).

Come attivare la navigazione anonima

Vediamo ora come attivare la navigazione anonima sui principali browser.

Firefox

Navigazione anonina Firefox
Chrome
Navigazione anonima chrome
Edge
Navigazione anonima Edge
In un mondo in cui siamo abituati a pubblicare tutto non dobbiamo dimenticare che, ogni tanto, è meglio restare anonimi.
Se ti è piaciuto questo articolo lascia un like o condividilo:

Il primo garante della privacy sei tu !
ULTIME DAL BLOG
01 LUG 2021
Green pass rischio condivisione  ...
02 APR  2021
Giornata contro la disinformazione  ...
13 MAR 2021
Rivoluzione privacy Google  ...



MENU
2020 - NON POSTO APPOSTA
Torna ai contenuti