Tutorial -> Instagram -> Scaricare i tuoi dati - Non Posto Apposta

NON POSTO APPOSTA

Il primo garante della privacy sei tu !

Il primo garante della privacy sei tu !

Vai ai contenuti
Tutorial > Instagram
  Scaricare i dati del profilo Instagram  
25 aprile 2019
Con l'entrata in vigore del GDPR lo scorso aprile 2018, anche Instagram ha dovuto mettere a disposizione degli utenti una funzione per scaricare i dati personali.

La richiesta dei dati può essere inoltrata sia collegandosi al proprio profilo tramite browser, sia attraverso l'App.

Nell'esempio che riporto qui di seguito faccio riferimento alla modalità web ma il concetto è il medesimo utilizzando l'App.

Il link da utilizzare è questo, occorre naturalmente fare login con le proprie credenziali.

Se si è già collegati ad Instagram, è sufficiente accedere al proprio profilo cliccando sulla corrispondente icona in alto a dx.

Accesso profilo Instagram

e successivamente sull' "ingranaggio".

Modifica profilo Instagram

Selezionare la voce "Privacy e Sicurezza" nel menu che compare.

Privacy & Sicurezza Instagram

Scorrere nella schermata fino a trovare la voce relativa al download

Download dei dati Instagram
Cliccare sul link corrispondente per accedere alla seguente schermata:

Ottieni copia dei dati Instagram

Cliccando su "Avanti", verrà richiesto di inserire la password del proprio account. Dopo averla inserita sarà possibile premere su "Richiedi il download".

Password protezione dati Instagram
La richiesta di download è partita. Ora è sufficiente tenere d'occhio la casella email associata al proprio account Instagram.

Download dati Instagram richiesto

Trascorso un periodo, che potrebbe anche durare 48 ore,  arriverà una email nella contenente il link per prelevare i propri dati. I dati saranno contenuti in un file compresso (.zip).



Cliccando sul link corrispondente sarà possibile salvare sul proprio PC il file contenente i dati strutturati come nell'esempio che segue:

Contenuto file dati Instagram
Le cartelle contengono i file multimediali organizzati per anno/mese mentre i file con estensione .json sono consultabili con un normale editor di testo (es. Notepad) e contengono tutte i vostri dati strutturati in un formato tale da poter essere importato in altri sistemi.


Se ti è piaciuto questo articolo lascia un like o condividilo:

Il primo garante della privacy sei tu !
ULTIME DAL BLOG
01 LUG 2021
Green pass rischio condivisione  ...
02 APR  2021
Giornata contro la disinformazione  ...
13 MAR 2021
Rivoluzione privacy Google  ...



MENU
2020 - NON POSTO APPOSTA
Torna ai contenuti